Cancellati i voti numerici



Nella scuola primaria italiana non ci sono più i voti numerici, da 1 a 10 per intenderci. Per valutare gli alunni ci sono i “giudizi descrittivi”. Essi sono:

1. In via di prima acquisizione
2. Base
3. Intermedio
4. Avanzato

Intanto spiego che scuola primaria vuol dire scuola elementare. È bello vedere che fin dall'inizio e cautamente vogliono confonderti le idee. Abituati alla traduzione, dai! Tutti le chiamano elementari? Vada con scuola primaria, ma non mi pare grave.

I “ voti”, a scuola, sono un concetto semplice e chiaro. Non c'è un bambino di prima che non sa di che parli. E voto vuol dire numeri, perché così ci si capisce. Voti? Proibito. Adesso si dice “giudizi descrittivi”. L'elenco di questi giudizi è lì sopra.
Prendiamone uno: “in via di prima acquisizione”. Ma cosa volete dire, maledetti? Vuol dire 1 da uno a quattro. È il voto peggiore che certifica che non ci siamo. Ma...in via di acquisizione.

Viviamo in un mondo e in un Paese dove non è opportuno essere chiari ed esprimersi apertamente. "Diversamente abile un cavolo", dice un mio amico che appartiene alla categoria...
Così escono dalla scuola dei discepoli che hanno il loro cervellino già incline a edulcorare, a minimizzare, a nascondere. Nascondere cosa? Purtroppo, nascondere il concetto principe, la franchezza, il pane al pane.

Osservo anche che il metro, quella verga di platino-iridio che Napoleone ha voluto per il mondo a Sèvres al Museo Internazionale dei Pesi e delle Misure, è fatto di mille millimetri alla temperatura di zero gradi.

La nostra riforma, vedrete, tradurrà i fatti sopra esposti così.

Alla periferia verdeggiante di Parigi c'è una barra di metallo nobile ma anche proletario della considerevole lunghezza di moltissimi millimetri che serve a misurare qualsiasi cosa non sia infinita. La stupidità umana non è quindi compresa. Ha un certo valore, essendo di platino. Però, per essere esatti, deve essere conservato ad una certa temperatura. Non di più e non di meno.


Antonio Bicego
dottore in Psicologia